ottobre

37° Sagra della castagna

12, 19 e 26 ottobre 2014

Zocca (MO)

I tanti castagneti che interessano aree fino a 700-800 metri hanno costituito per molti secoli una delle mag­giori risorse alimentari del nostro Appennino.
Ancora oggi i frutti ottenuti sono prodotti qualificati che provengono da coltivazioni così dette “naturali”, in cui non vengono utilizzati pesticidi e concimi chimici. Oltre al consumo fresco, le castagne vengono trasfor­mate ancora oggi in farina attraverso l’essiccazione in tradizionali, ma anche in moderni e razionali metati. Sbucciate con l’apposita macchi­na per “trebbiare le castagne”, vengono infine macinate nei mu­lini ad acqua.
La farina ottenuta, molto nutrien­te ed energetica, viene utilizzata principalmente in cucina per la realizzazione di minestre, pane e dolci e in particolare gli ormai noti e delicati “Ciacci” conditi con la ricotta.
Queste specialità si possono gu­stare in occasione della tradizio­nale Sagra della Castagna che si svolge a Zocca le ultime tre do­meniche del mese di Ottobre.
Per saperne di più sul castagno vi consigliamo di visita­re il Centro di Documentazione Museo del Castagno di San Giacomo di Zocca.
Durante la sagra: Stand gastronomici con prodotti locali (ciacci, castagnacci, frittelle e torte mistocche e polen­ta di farina di castagne, crescentine nelle tigelle e fritte (gnocco fritto) polenta gialla con ragù, pasta di farro, pane bio integrale, ecc…).
Come arrivare
Informazioni
Immagini

Immagini di repertorio